ALLERGIA AL NICHEL

L’allergia al nichel è la più comune tra le allergie da contatto. Chi soffre di allergia al nichel sa bene come, entrando in contatto con questo metallo, si possano manifestare prurito, rossore e gonfiore. Il nichel, come vedremo poi, non è presente solo nei gioielli e in alcuni oggetti di uso comune, ma anche in quello che mangiamo. Alimenti come alcuni tipi di legumi, alcuni tipi di frutta secca, ma anche verdura come gli spinaci e i pomodori contengono tracce di nichel più o meno significative.

Per proteggere la pelle da allergie e irritazioni il consiglio è quello di utilizzare gioielli fatti in Pura Plastica Medica o Puro Titanio Medicale, come i gioielli anallergici Blomdahl, che garantiscono un’ottima tollerabilità e 0% nichel.


ALLERGIA AL NICHEL: COSA NE PENSA LA TUA PELLE DEI GIOIELLI CHE INDOSSI?

I gioielli che indossi tutti i giorni sono una parte di te. Mai invadenti, mai esagerati.  Sempre giusti. Sempre a contatto con la tua pelle. La pelle è la tua prima difesa contro i pericoli esterni: la nutri amorevolmente con creme e trattamenti, lavi i tuoi indumenti con detersivi delicati, ma sai che tipo di gioielli indossi ogni giorno? Gioielli e bigiotteria possono contenere sostanze che provocano allergie da contatto, tra cui il nichel.

Un modo giusto per scegliere gioielli sicuri per la tua pelle è scegliere Blomdahl.

Allergie da contatto

Tra le allergie da contatto quella al nichel è la più comune. Questa si scatena quando la pelle viene a contatto con il nichel. Questo può provocare: rossore, prurito ma anche eczemi e vescicole. In alcuni casi si possono manifestare sintomi respiratori come l’asma. Questo succede quando il corpo percepisce come “estraneo” il nichel. Le difese del nostro organismo si attivano per proteggerci.

Dove si trova il nichel

Il nichel si trova in elevate concentrazioni in vari metalli come l’acciaio chirurgico, le leghe di titanio, l’argento e l’oro. Anche alcuni oggetti che usiamo tutti i giorni contengono percentuali di nichel; pensa, ad esempio, a gioielli, bigiotteria, orologi, monete, chiavi e anche le montature degli occhiali. Nel caso dei gioielli il consiglio è di scegliere quelli che sono fatti di Plastica Medica o Puro Titanio Medicale, come quelli Blomdahl.

Quando si sviluppa

L’allergia al nichel si può sviluppare a qualunque età: basta, infatti, il contatto con questo elemento per provocare una reazione allergica. Parlando di orecchini ti consigliamo di scegliere prodotti anallergici sia nel momento della foratura che nelle fasi successive per non correre il rischio di sviluppare allergie.

Non solo nichel …

Quando si sceglie un gioiello bisogna prestare attenzione alla presenza di altre sostanze oltre il nichel come: cobalto, acrilati, cadmio, bisfenolo A, epossidi, ftalati, palladio, piombo. Quando scegli un gioiello anallergico controlla se nelle placcature, a diretto contatto con la pelle e nella farfallina dell’orecchino siano presenti materiali, come l’oro e l’argento, che non garantiscono l’assenza di allergeni.